Piergiorgio Maoloni, Quotidiani

Tesi di ricerca monografica sull’opera e sulla vita di Piergiorgio Maoloni (Orvieto 1938-Roma 2005), progettista editoriale italiano. Antologia cronologica e sistematizzata dei quotiani ideati o ridisegnati in Italia, dal 1970 al 2004, da lui e dal suo studio di via dei Pianellari, a Roma.
Filo conduttore della serie di interviste proposte - svolte grazie all’aiuto delle maggiori redazioni della capitale (Repubblica, il Messaggero, il manifesto) - è la definizione del ruolo del grafico come mediatore culturale nella comunicazione responsabile di contenuti politici e sociali.



Dalla tipografia a caldo degli anni ‘70, passando per la fotocomposizione fino ad approdare ai nuovi media e alla free-press, Maoloni è stato il protagonista dell’evoluzione grafica e giornalistica della notizia, precursore dei tempi, innovatore e rivoluzionario. É stato lui a capire come rendere il bianco - il vuoto nella pagina - più importante del pieno. A lui si attribuiscono le prime griglie modulari di impaginazione nei quotidiani; fu sempre lui a regolamentare le scelte tipografiche della composizione dei testi, lui a nobilitare la foto di reportage e d’autore, lui a portare la sintesi nei titoli delle prime pagine. Il completo rinnovo della terza pagina dei giornali (l’elzeviro, o pagina di cultura), l’introduzione di infografica per la semplificazione di dati complessi. Uomo di immensa cultura umanistica, ha sempre lottato perchè la leggibilità e la trasmissione dell’informazione fossero gli obiettivi primari della “fabbrica delle notizie”.

Segnalazione Aiap qui
More info @ aiapzine

Hanno contribuito alla realizzazione di questo progetto: Angiolo Bandinelli, Giulio Bergami, Paolo Biondi, Alfredo Brasioli, Amanda Butera, Francesco Camagna, Aurelio Candido, Giorgio Casadio, Severino Cesari, Antonio Cipriani, Massimo Colonna, Tano D’Amico, Claudio Fracassi, Giuseppe Frangi, Paolo Funari, Roberto steve Gobesso, Maria Luisa Grossi, Pasquale Gioffrè, Emilio Laguardia, Lucio Manisco, Massimo Manzi, Isabella Maoloni, Gianni Minà, Corrado Moretti, Riccardo Orioles, Renata Prunas, Dariush Radpour, Angelo Rinaldi, Cynthia Sgarallino, Giuseppe Smorto, Gianfranco Spadaccia, Pierluigi Sullo, Fabio Vazio, Marina Ventura, Redazioni di Repubblica, il manifesto, Il Messaggero, Tuttosport.











  Chiara Athor Brolli 2018 © All rights reserved

Cargo Collective 2017 — Frogtown, Los Angeles